Capellini o l'allocchetto



Google positioning (24 Jan 2009)


Un lavoro intenso per posizionarsi tra i primi: parole chiave, titoli, url descrittivi, testi adatti; tutto quanto si poteva fare per posizionarsi è stato fatto.
Adesso si cerca e si scopre che siamo sulla prima pagina: vittoria.
Ma sarà poi vero?
Proviamo a cambiare la lingua di Google search: anziché usare la pagina che ci arriva automaticamente e che, normalmente, tiene conto dalla località del nostro IP, scegliamo Google in un'altra lingua.
I risultati sono completamente diversi; non siamo più in prima pagina, ma addirittura siamo scomparsi dalla lista.
Quali sono le conclusioni?
Che il lavoro che abbiamo fatto è assolutamente inutile?
Che non riusciremo mai a scoprire quali sono i metodi di ricerca di Google?