una finestra sulla vita

Il futuro digitale

1200px-CD_icon_test.svg

È il 1992: la rivoluzione digitale dell'editoria sta assumendo un'evidenza straordinaria: si fanno i primi esperimenti con i CDrom.

Non perdo tempo e divento socio con Egidio Pentiraro che ne è l'ideatore e fondatore, della Editel che ha per scopo investire nello sviluppo di questa novità.

Anticipando i tempi delle scoperte del multimediale e del digitale dell'editoria, Editel racchiude in un disco di 15 grammi, l’appena nato CDrom, le 60.000 pagine, i 56 volumi dell'opera di Padre Roberto Busa S.J. “Thomae Aquinatis Opera Omnia cum Hypertextibus”
Nel ‘94 il “Codice Hammer”, acquistato da Bill Gates per 48 Mld di dollari, viene pubblicato da Editel in due CDrom.
In seguito Editel pubblica su CDrom, tra gli altri: il Dizionario della Lingua Italiana di Giacomo Devoto e Gian Carlo Oli, il Dizionario Enciclopedico Multimediale, L’Enciclopedia Bompiani, L'Enciclopedia Elettronica Multimediale Grolier, L’ Atlante Storico Multimediale, I Vangeli (in italiano, francese, e inglese), La Divina Commedia, L'Odissea di Omero, il Catalogo generale dello Smau e varie annate de “Il Sole 24 Ore”, tutti con funzioni di ricerca con Ipertesti.