Capellini o l'allocchetto



Kindle e dintorni (15 Mar 2017)


Mi sono lasciato tentare: un bel kindle per leggere qualunque libro con comodità.

Sembra comodo, una geniale idea, sempre tutto a portata di mano, senza perdere il segno, con la spiegazione delle parole sconosciute o anche la traduzione dei termini stranieri, poter mettere degli commenti e fare degli appunti.
Tutto bello a parole, ma all'atto pratico sono venuti fuori tanti problemi o difetti.

  1. Appena si tocca lo schermo si gira la pagina, ma anche più pagine, se non si fa attenzione: e diventa difficile ritrovare il punto in cui si era arrivati a leggere.
  2. L'impaginato dipende dal corpo del carattere che si sceglie e diventa molto casuale.
  3. Non esiste la sillabazione per andare a capo, proprio perché cambiando il corpo non si può calcolare la lunghezza della finisce la riga.
  4. Per chi ama i libri con una bella impaginazione è una vera sofferenza.
  5. Meglio non guardare  poi libri con immagini: disastroso.

Concludendo solo 50 euro, ma si potevano pure risparmiare: si viveva bene egualmente.