Capellini o l'allocchetto



MMN (29 Dec 2005)


Sigla sconosciuta, rinvenuta nelle discussioni sulla usability. Si riferisce a Mistery Meat che dovrebbe indicare "carne misteriosa"; termine che viene usato spesso per indicare la carne degli hamburger. In queste discussioni è abbinato al termine "Navigation" e, con quest'aggiunta, ci chiarisce che sta ad indicare tutte quelle navigazioni che nascondono quello che vogliono indicare. Ci si chiede, appunto, che indicazione è, se resta nascosta. Un ottimo paragone si potrebbe fare con i cartelli stradali: senza scritte, ci danno l'indicazione solo quando ci si avvicina e si toccano. Automobilisti costretti a fermarsi e scendere dall'auto per sapere in che direzione andare.
Quanti siti sono in queste condizioni?
Credo che la cosa migliore, lunghezza del menu permettendo, è avere i menu aperti.
In seconda istanza i menu con raggruppamenti molto chiari che rivelano il loro contenuto quando vengono cliccati.
Ma, per favore, non i menu che appaiono e scompaiono appena il mouse se ne va e ci lasciano il dubbio su cosa avevamo già guardato e cosa ancora ci resta da vedere.
Ritorniamo con il mouse, rivediamo l'elenco, ci concentriamo per ricordarci l'ultima pagina vista e... ci troviamo su una pagina già visitata.
Il menu deve essere un aiuto e non un indovinello; più è chiaro e più averemo probabilità che l'utente guardi tutto e scopra quello che gli interessa.

Ma non è così anche al ristorante? Il piatto del giorno, gli antipasti, i primi, i secondi ecc?
Ma perché cose che sembrerebbero così ovvie, debbono essere messe in discussione?