Capellini o l'allocchetto



Spessore (16 Dec 2006)


Un po' spesso, sottile, sottilissimo, troppo spesso, spessore calibrato: tanti aggettivi per indicare la terza dimensione delle cose.
Lo misuriamo con il metro il calibro lo spessimetro.
Ma quando si dice una persona di spessore a cosa ci si riferisce? Non certo alla sua "terza" dimensione, ma a qualche cosa di "intangibile": con cosa misuriamo questo tipo di spessore?
Abbiamo qualche strumento che ci permette di valutare questo tipo di spessore?Abbiamo ascoltato parole e ragionamenti e, se erano in sintonia con i nostri, il nostro giudizio è stato: una persona di spessore. Ma se ha detto poche parole e, peggio, in disaccordo con noi, è diventata una persona di poco spessore.
Ma non ci siamo per caso lasciati ingannare dalle troppe parole? Come abbiamo potuto valutare quello che c'è dietro le parole di quella persona?
Credo che spesso ci lasciamo fuorviare da tante parole, dai venditori di fumo, dai parolai, senza renderci conto che dietro alle parole non c'è nulla.